AMUR PER I NUOVI TALENTI: UNA RETE PER IL FUTURO DELLA MUSICA DA CAMERA

Un circuito di qualità per la nuova generazione di talenti italiani

Il Comitato AMUR, la rete di istituzioni storiche italiane della musica da camera, annuncia  la seconda edizione del Concorso AMUR per i Nuovi Talenti.  Questa iniziativa biennale ambisce a mettere in luce la nuova ondata di creatività nell’ambito della musica da camera, coltivando collaborazioni e sinergie tra le organizzazioni concertistiche di spicco in Italia.

Il bando “AMUR PER I NUOVI TALENTI 2024” è aperto a ogni tipo di ensemble strumentale, da due fino a sei esecutori, composto da musicisti italiani o stranieri che abitano in in Italia, di età media non superiore ai 30 anni. La selezione si apre ufficialmente il 15 novembre 2023 con chiusura dell’invio delle candidature entro e non oltre il 15 gennaio 2024.

La prima edizione ha visto oltre 70 gruppi partecipanti, con la finale svoltasi a Perugia grazie alla Fondazione Perugia Musica Classica con presente la giuria delle Direzioni Artistiche del Comitato AMUR presieduta dal Maestro Enrico Bronzi, ha visto vincitori il Trio Chagall, il Trio Eidos e il Faccini Piano Duo.
In pieno spirito di collaborazione e alternanza, l’Umbria passa il testimone alla Lombardia per la finale del concorso che nel 2024 si terrà a Milano grazie alla collaborazione dei Soci Fondatori del Comitato AMUR la Fondazione La Società dei Concerti di Milano e la Società del Quartetto di Milano con la giuria presieduta dai rispettivi Direttori artistici, dal Maestro Enrica Ciccarelli insieme al Maestro Paolo Arcà.

La finale, prevista sabato 16 marzo 2024 si terrà presso la Casa di Riposo “Giuseppe Verdi” di Milano dove i migliori 8 ensemble selezionati potranno esibirsi dal vivo davanti l’autorevole Giuria del Comitato Amur che assegnerà i premi principali. Una giuria costituita dagli artisti ospiti della casa di riposo, premierà con una borsa di studio un gruppo a scelta. 

I gruppi selezionati per la fase finale a Milano, saranno ospitati gratuitamente nelle dimore lombarde parte della rete de Le Dimore del Quartetto, partner dell’iniziativa.

I giovani artisti selezionati avranno la possibilità di esibirsi davanti ai direttori artistici delle più autorevoli organizzazioni concertistiche del Paese, per i tre ensemble più promettenti è prevista una tournée di almeno cinque concerti disseminati in tutta Italia, da Trieste a Palermo, debutto per una carriera nazionale e internazionale di successo.