3 GIUGNO 2024 | PICCOLO TEATRO – STUDIO MELATO, MILANO 

Lunedì 3 giugno 2024, ore 20.30 – Piccolo Teatro – Studio Melato, Milano

CONCERTO DI PREMIAZIONE 2024

Le Dimore del Quartetto premia gli ensembles, le dimore e i liutai della rete che si sono distinti nel 2023. Le borse di studio, i concerti e gli altri riconoscimenti sono gentilmente offerti da partner e sostenitori

Francesca Moncada, Fondatrice e Presidente de Le Dimore del Quartetto, insieme al Direttore artistico Simone Gramaglia, presentano e condividono con il pubblico gli importanti risultati raggiunti nel corso dell’anno, illustrando qualche pagina significativa del Bilancio Sociale fresco di redazione.

PROGRAMMA

Franz Schubert (1797 – 1828) – Quartetto n. 12 in do minore, D. 703 “Quartettsatz”
I.
Allegro assai II. Andante 

Franz Joseph Haydn (1732 – 1809) – Trio per pianoforte n. 23 in mi bemolle maggiore, op. 27, n. 3, Hob. XV:10
I. Allegro moderato

Ludwig van Beethoven (1770 – 1827) – Quartetto n. 4 in do minore, op. 18 n. 4
I
.Allegro ma non tanto

Ludwig van Beethoven (1770 – 1827) – Quartetto n. 9 in do maggiore, op. 59 n. 3 “Razumowsky”
I. Introduzione. Andante con moto – Allegro vivace

Felix Mendelssohn-Bartholdy (1809 – 1847) – Trio per pianoforte n. 1 in re minore, op. 49 (MWV Q29)
IV. Finale. Allegro assai appassionato

L’ingresso è libero fino ad esaurimento posti

I QUARTETTI E TRII DELL'ANNO 2023

FIBONACCI QUARTET

Il Fibonacci Quartet è uno dei migliori quartetti d’archi emergenti d’Europa e si esibisce regolarmente in sale come la Wigmore Hall, l’Auditorio Sony, la Conway Hall e il Museo del Violino di Cremona. Il Quartetto è Ensemble Residente presso la Escuela Superior de Musica Reina Sofia di Madrid con l’ex leader del Quartetto Alban Berg Guenter Pichler.

Scopri di più

QUARTETTO GOLDBERG

Il Quartetto Goldberg è “Artista Residente” della Fondazione Società dei Concerti di Milano per la stagione 2022/2023, vincitore del Premio Speciale della Giuria al Concorso “Marcello Pontillo 2022” e della borsa di studio “Giovani talenti dell’Accademia Stauffer” del biennio 2020-2022.

Scopri di più

dimore_quartetto_Trio-Hermes_2022-2-1.jpg

TRIO HERMES

Formato da Ginevra Bassetti, Violino, Francesca Giglio, Violoncello e Marianna Pulsoni, Pianoforte, il Trio Hèrmes si è presto imposto all’attenzione del panorama musicale giovanile italiano. Dalla sua costituzione, il Trio ha affrontato lo studio del repertorio sotto la sapiente guida del Trio di Parma e Pierpaolo Maurizzi, conseguendo brillantemente il titolo di Master di Secondo Livello in Musica da Camera presso il Conservatorio Arrigo Boito” di Parma

Scopri di più

KLEIO QUARTET

Vincitore del Primo Premio e del Premio della Commissione al Concorso Internazionale di Musica da Camera Carl Nielsen 2023, il Kleio Quartet si sta rapidamente affermando come quartetto riconosciuto a livello internazionale. Formatosi presso la Seiji Ozawa International Chamber Academy nel 2019, si è esibito in importanti sale da concerto come la Wigmore Hall.

Scopri di più

MEDEA QUARTET

Basato a Londra, il Medea String Quartet è composto dalle acclamate musiciste Mira Marton, Clara Mezzanatto, Joanna Patrick e Ada Guarneri. Il quartetto ha ricevuto l’assistenza di membri del Chilingirian, Endellion, Kuss e Castalian String Quartet. Il Medea Quartet ha già tenuto numerosi recital nel Regno Unito e in Europa in luoghi e festival come la Wigmore Hall e l’International Musical Artistry Goslar.

Scopri di più

QUARTETTO RILKE

Il Quartetto Rilke nasce nel 2022 dalla grande passione per la musica da camera delle sue componenti. Intitolato a uno dei più grandi poeti lirici di sempre, il Quartetto Rilke è il risultato di un progetto comune tra quattro musiciste giovani e motivate, con l’obiettivo di affermarsi nel panorama dei giovani gruppi cameristici italiani ed europei emergenti.

Scopri di più

TRIO TEMPUS

Il Tempus Trio è stato fondato con il desiderio di esplorare il grande repertorio per trio pianistico e, allo stesso tempo, di cercare un dialogo contemporaneo per continuare a sviluppare la letteratura del loro ensemble. La critica li ha descritti come una delle realtà più promettenti della sua generazione, ottenendo importanti successi in diversi concorsi internazionali.

Scopri di più

LE DIMORE DELL'ANNO 2023

CASALE SANT'EUSEBIO, ROMA

Casale S. Eusebio si trova all’incirca un chilometro a sud del tredicesimo chilometro della via Tiburtina attuale. Esso è posto su uno sperone tufaceo di una quarantina di metri di altitudine che sovrasta un’ansa del fiume Aniene, in posizione dominante rispetto al circondario, e la sua alta torre si riconosce a distanza dall’odierno Grande Raccordo Anulare; tutta la sommità dell’altura è cinta inoltre da un potente muro in blocchi di tufo.

Scopri di più

PALAZZO BRANCADORO, FERMO

Palazzo Brancadoro, che sorge tra le vie medievali del centro storico di Fermo, risale alla fine del XVII secolo, precisamente al 1669. Fu residenza di Cesare Brancadoro, appartenente a una delle più antiche famiglie patrizie della città. Nato nel 1755 dal conte Giuseppe e da Giulia Massi, Cesare fu avviato alla carriera sacerdotale e il 23 febbraio del 1801 venne nominato cardinale con il titolo di S. Girolamo dei Croati. 

Scopri di più

MAISON DU MEXIQUE, PARIGI

La Maison du Mexique è una residenza per studenti situata nella Cité Internationale Universitaire di Parigi (CiuP). Ospita studenti post-laurea iscritti a un istituto di istruzione superiore nella regione di Parigi riconosciuto dal governo francese. Sito vicino alla Maison Internationale, la Maison du Mexique fu la venticinquesima ad essere costituita nella Cité Internationale Universitaire di Parigi.

Scopri di più

I LIUTAI DELL'ANNO 2023

ULRIKE DEDERER, ZURIGO

Ulrike Dederer ha iniziato la sua formazione alla scuola internazionale di liuteria di Cremona sotto la guida di Vincenzo Bissolotti nel 1989, ricevendo il diploma nel 1993. Ha lavorato come costruttrice e restauratrice per oltre 12 anni prima di aprire il suo laboratorio nel 2005. Il suo lavoro si concentra sulla costruzione di violini, viole e violoncelli in configurazione moderna e barocca.

Scopri di più

GIORGIO GRISALES, CREMONA

Giorgio Grisales è nato in Colombia nel 1963 e nel 1982 si è trasferito a Cremona per studiare l’arte della liuteria che lo ha sempre affascinato. Nel 1988 si è diplomato come Maestro Liutaio alla “Scuola Internazionale di Liuteria” di Cremona e successivamente ha frequentato un corso organizzato dalla “Regione Lombardia”, al termine del quale ha ottenuto il Diploma di Archettaio.

Scopri di più

I PREMI AGLI ENSEMBLES SONO OFFERTI DA

Casa editrice e musicale indipendente, Da Vinci Publishing è stata fondata nel 2015 a Osaka, Giappone, da Edmondo Filippini, e da quell’anno ha sviluppato un imponente catalogo sia di musica a stampa che discografico centrato in particolar modo sul repertorio Classico e Jazz. Iniziata come piccola realtà con una prima base dedicata alla musica contemporanea, il progetto della società inizia con un primo titolo dedicato alla musica acusmatica di Biagio Putignano. Da quel momento il catalogo Da Vinci si è quasi subito aperto a produzioni di ampio respiro, come l’integrale delle musiche per tastiera di Bach e l’integrale su strumenti storici della sonate di Mozart e Beethoven, stabilendo collaborazioni che hanno portato in breve tempo alla pubblicazione di 150 titoli discografici e circa 200 partiture all’anno.

La Gioventù Musicale d’Italia, fondata a Milano nel 1952, è la sezione italiana della Federation Internationale des Jeunesses Musicales, un’organizzazione internazionale creata a Bruxelles nel 1945 di cui fanno parte paesi in tutto il mondo. GMI è tra i maggiori organismi musicali italiani per diffusione e per quantità di iniziative realizzate (oltre 200 concerti annui). La sua attività spazia dalla musica classica, che ne è la base, al jazz, al folk, alla musica etnica, fino alle più recenti espressioni musicali. Sono scopi primari dell’Istituzione diffondere la musica e la cultura musicale, in particolare tra i giovani; valorizzare e sostenere i giovani musicisti; formare il pubblico del presente e del futuro. Jeunesses Musicales International è membro dell’International Music Council – UNESCO.

Il Fondo Morosini per la Cultura e per la Musica è gestito da Maria Candida Morosini (presidente dell’associazione Amici di Milano Classica, presidente onorario dell’associazione VoceAllOpera e vincitrice dell’Ambrogino d’Oro 2021) dagli anni ‘90 ed è volto al sostegno della cultura e dei giovani musicisti attraverso l’erogazione di borse di studio e donazioni. Dal 2013 è dedicato alla memoria di suo figlio, Francesco Bonelli Scarampi, prematuramente scomparso durante un incidente in montagna.

Promossa dall’Associazione Musicale IN MUSICA VERITAS, la Borsa di Studio Internazionale per quartetti e giovani gruppi da camera vuole essere un omaggio ad un uomo speciale. Console Generale d’Italia a Chongqing, uomo di cultura ed appassionato di musica, Filippo ha sempre saputo riconoscere il talento musicale supportandolo e promuovendolo con entusiasmo. La sua vita è stata testimonianza concreta di come si possano centrare grandi obiettivi ed arrivare in alto senza perdere l’umanità. Un esempio per tutti i giovani che si dedicano allo studio della Musica da Camera in cui qualità come costanza, tenacia, forza d’animo, intelligenza e sensibilità sono fondamentali per avviare una carriera.
Grazie a questa Borsa Filippo continuerà a portare il suo prezioso contributo al mondo della Musica e a tanti giovani interpreti.

Direttore artistico: Simone Gramaglia
Per il Premio Filippo Nicosia si ringraziano:
Jenny Trisoglio, Nora Magnocavallo, Alberto Emilio Gavotti, Paolo Salvelli, Le Dimore del Quartetto, Rotary Club Milano Brera, ArchiMagazine, Casa Ricordi, Nkoda, Thomastik-Infeld Vienna, Fondazione Gioventù Musicale d’Italia

Il Circolo di Ave, associazione di promozione sociale, fondata nel 2019 da Anna e Paola Danielli, opera nel settore della musica classica a Fermo. La sua finalità principale consiste nel diffondere la musica classica nel territorio fermano e non solo, attraverso un’offerta destinata ad appassionati e non, con un attento sguardo rivolto anche al pubblico dei più giovani. In tale contesto, Il Circolo di Ave ha ideato e promosso la rassegna di musica da camera ospitata a Palazzo Brancadoro a Fermo, dimora A.D.S.I. – Associazione Dimore Storiche Italiane – e, dal 2023, anche al Teatro dell’Aquila di Fermo. 

Grazie alla qualità delle corde e della colofonia, PIRASTRO è diventato sinonimo di un suono bello e affidabile. Di conseguenza, un gran numero di musicisti suona e raccomanda le corde PIRASTRO. Grazie alla loro flessibilità tonale e alla loro potenza espressiva, le corde PIRASTRO hanno ispirato i musicisti a creare il loro suono unico, sfruttando appieno le migliori qualità dei loro strumenti. Ogni singola corda della linea PIRASTRO è stata meticolosamente realizzata per offrire ai musicisti una scelta insuperabile di colori tonali. I musicisti possono scegliere tra una gamma completa di corde in budello (come Passione e Oliv), corde sintetiche (come Evah Pirazzi e Tonica) o in acciaio (come Flexocor e Chromcor). Infine, le colofonie PIRASTRO sono progettate specificamente per l’uso con le corde PIRASTRO e questa combinazione è responsabile, in gran parte, dell’eccellente suono PIRASTRO, noto in tutto il mondo.

Grazie a

Un ringraziamento particolare a Teatro Piccolo di Milano che ospita la serata